SARDEGNA – PULA: CONTAVA LE BANDIERINE IN VIA NORA, TURISTA SOCCORSO DAGLI ALPINI @TRODNEWS@

IMG_20170428_103130

PULA, 28 APRILE. È bastato un attimo di distrazione. Imperdonabile. Forse un gagliardetto di troppo. Pecorh Hinoh, 57 anni, commerciante di fave originario di Berlino Est, è stato colto da svenimenti e svarioni dopo aver tentato, incredibilmente, di contare una per una tutte le bellissime bandierine sparse per via Nora, nella ridente cittadina turistica di Pula. Per fortuna niente di grave. L’uomo, in queste ore, è stato ospitato da alcuni amici del posto che lo stanno ancora prendendo per il culo. Un testimone, addirittura, assicura che l’uomo abbia anche cercato di dividerle per colore. Ma purtroppo, inutilmente. Era già svenuto in terra e non si sa bene ancora per quale misterioso motivo.

I FATTI. Ebbene sì perché il commerciante tedesco, in preda al vaneggio più totale, ha iniziato a cantare in dialetto veneto e nello stesso momento ha anche cercato di contare gli innumerevoli stendardi sparsi per le vie di Pula. Dopo aver bevuto 27 bicchierini di mirto, in un bar della piazza del paese. E poi, stranamente, è svenuto: così, all’improvviso. Ma forse questo è stato solo un caso. Sul posto, per fortuna, è immediatamente intervenuto un gruppo di Alpini bavaresi (che passava lì per caso) e la situazione è stata risolta in un batter d’occhio. Il venditore di fave, infatti, è stato subito soccorso con una flebo di mirto, ma questa volta bianco e alla spina. Così, giusto per cambiare. E si è ripreso in men che non si dica!!!. Incredibile.

IL LIETO FINE. A questo punto la serata è andata per il verso giusto ed e terminata con una sfida estrema di zacc’e poni alla veneziana in piazza del Popolo. Con tanto di contorno di panade alla griglia, per digerire il tutto. “La prossima volta – sorride con i denti larghi uno dei soccorritori alpini, tale Commissario Basettonici pensa due volte a contare le bandierine di Sant’Efisio. Io faccio sempre a occhio – assicura ruttando – dopo che bevo almeno due litri di mirto. Infatti secondo me sono molte, ma molte. Cess, sono troppo simpatico. Solo matto”. Ora la situazione è finalmente sotto controllo, prima che qualcun’altro tenti ancora l’ardua impresa di contare le bandierine sparse per il paese di Pula. Ma non lo consigliamo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Troddiusu de bidda la DISinformazione viaggia sul Web

WhatsApp: 393-6921396

www.troddiusudebidda.it

scriveteatroddiusu@troddiusudebidda.it

Ricerca personalizzata

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>